Perchè vivere bonsai?

Perché “Vivere” bonsai?

La risposta è semplice e complicata allo stesso tempo, ma cercherò di spiegarlo in modo meno noioso possibile. Dedicarsi all’arte dei bonsai, diversamente da altre forme di arte, significa dedicare una vita intera ad ogni singola opera, questo perché (questa è la parte semplice della spiegazione) i nostri alberi sono in continua mutazione, non smettono mai di crescere, cambiare forma, hanno sempre bisogno di assistenza e di cure, sono “opere” che non hanno mai fine, sono vivi ! Semplice no? Si, ma (e questa è la parte difficile) decidere di impegnasi per tutta la vita alla cura e all’assistenza di questi meravigliosi alberi non è cosa da poco. C’è chi vi dirà che allevare bonsai è una cosa semplice, e ha ragione, se ci soffermiamo a valutare solo la parte tecnica di questa passione, chiunque può imparare a concimare, annaffiare, mettere il filo, potare ecc. Non tutti però possono imparare ad aver pazienza, amore e rispetto per la natura. In fondo è proprio di questo che si tratta, non fatevi ingannare dal fatto che siete stati voi a scegliere in quale vaso piantare l’albero, quale ramo potare, quale fertilizzante usare queste sono tutte piccolezze. Per essere sicuri di ottenere un bonsai che si rispetti e di riuscire a coltivare l’essenza di questa forma d’arte, dovrete riuscire a capire l’albero, imparare con il tempo quali siano le sue necessità, in che direzione vuol crescere, quando va lavorato e quando invece va lasciato in pace, insomma…dovrete imparare a vivere CON il vostro bonsai.

Questo è il motivo per cui abbiamo scelto di dare questo nome al nostro blog, spero possiate trovare interessanti i nostri futuri post e che siate generosi nel perdonare gli errori che sicuramente commetteremo. Chi lo sa, magari riusciremo perfino a far appassionare qualcuno di voi a questo fantastico mondo.

Buona lettura